VERSIONE BETA

Precisazioni in ordine alle disfunzioni nel settore ferroviario segnalate dalla Filt-Cgil

06 settembre 2018

    

In relazione alla segnalazione della Filt-Cgil Abruzzo si precisa quanto segue.

Nel trimestre giugno-agosto 2018, la Divisione Ferroviaria di Tua Spa ha assicurato il 99,17% dei servizi programmati. Le soppressioni, che hanno riguardato meno di un treno su 100 programmati e che non sono affatto ascrivili come si vuol lasciare intendere alla penuria di personale di condotta e/o di scorta, si sono rese generalmente necessarie per una serie di cause quali:

- maltempo su rete RFI (2 il 14 agosto);

- malfunzionamento di impianti di RFI (4 il 30 luglio e 2 il 2 agosto);

- guasti in linea di treni di altre imprese (2 il 5 giugno);

- avaria del materiale rotabile (1 il 16 luglio e 1 il 13 agosto);

- per ritardo di treni corrispondenti (2 il 27 giugno e 2 il 9 luglio).

In particolare, il giorno 9 luglio, la soppressione di due treni è stata provocata dal pretestuoso rifiuto a condurre il treno da parte del macchinista, nei confronti del quale sono state attivate le inevitabili procedure disciplinari.

In tutti i casi suddetti, ove non fossero disponibili valide alternative, la Sala Operativa di TUA si è immediatamente operata per garantire all’utenza un servizio sostitutivo con i bus.

Spiace constatare che la stessa sigla sindacale che lamenta carenza del personale non si sia fatta scrupolo di richiedere l’aspettativa di un macchinista (pari al 7% della forza lavoro destinata a tale servizio) che dall’inizio dell’anno ha legittimamente beneficiato di 52 giornate di giornate di permesso, attingendo al consistente numero degli stessi nella disponibilità anche di tale sigla; consistenza per la quale TUA sollecita da tempo una proposta di riduzione in linea con quanto previsto dal contratto nazionale.

Infine, al fine di sottolineare con dati concreti il trend di efficientamento della Divisione Ferroviaria, si ritiene utile ricordare i principali obiettivi conseguiti:

- Trasporto passeggeri: accordo con Trenitalia che ha portato alle casse di TUA 3 milioni di euro di ricavi per il quadriennio 2015-2018;

- Trasporto merci: rinnovo delle partnership commerciali con incrementi di traffico e di fatturato e sensibile contribuzione alla produzione di utili per la società;

Sottoscrizione della Convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, la Regione Abruzzo e TUA per la realizzazione di un sistema di gestione e controllo di tutti gli impianti ferroviari regionali con sala operativa a Lanciano per uninvestimento di 15 M€.

Scarica formato pdf:

counter