VERSIONE BETA

TUA Spa a Firenze per sottoscrivere la politica della sicurezza ferroviaria. Presenti ANSF, ERA, MIT, Polfer e operatori ferroviari di tutta Italia

04 dicembre 2018

    

 

L'impresa ferroviaria Tua Spa sta partecipando a Firenze ai lavori dedicati alla sicurezza ferroviaria e, al termine dei quali, sottoscriverà la "Dichiarazione sulla cultura della sicurezza ferroviaria".

I lavori, promossi dall'agenzia nazionale per la Sicurezza delle ferrovie (Ansf) e dall'agenzia europea (Era) ha coinvolto tutti gli operatori ferroviari che operano in Italia e ha visto la partecipazione, tra gli altri, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e della Polfer.

Numerosi contributi sul tema della sicurezza sono stati presentati anche da altri settori e dal mondo accademico e alla partecipazione diretta di tutti gli esperti delle imprese ferroviarie e dei gestori delle Infrastrutture.

Obiettivo dell'appuntamento sulla "safety culture" è  quello di fare il punto della situazione di un settore estremamente delicato come quello della sicurezza nel trasporto ferroviario, declinando il tema sotto tanti punti di vista: dai sistemi di gestione della sicurezza, alle analisi sugli incidenti ferroviari, dal fattore umano, alle analisi dei comportamenti ripetitivi in ambito ferroviario.

A coordinare la due giorni fiorentina sulla sicurezza ferroviaria che si sta tenendo presso il Palazzo dei Congressi è il dirigente Ansf Alessandro Laschi: "La nostra mission è quella di diffondere la cultura della sicurezza a tutti i livelli delle nostre organizzazioni. Riteniamo - ha dichiarato Laschi - che la sicurezza sia il principale motore dell'efficienza e dell'affidabilità dei servizi ferroviari. È fondamentale - ha spiegato il dirigente Ansf - che ogni soggetto che opera nel settore ferroviario sia il promotore all'interno della propria organizzazione di una visione condivisa del contesto lavorativo, orientata alla promozione di principi e pratiche organizzative per affermare la safety culture".

Nella giornata di domani, il direttore generale di Tua Spa, Giuseppe Alfonso Cassino, sottoscriverà, assieme agli oltre 50 operatori ferroviari operanti in Italia, la "Dichiarazione sulla cultura europea della cultura ferroviaria". "La nostra articolazione organizzativa - ha spiegato Cassino - ci vede impegnati su tre livelli con l'impresa ferroviaria passeggeri, quella merci ed il gestore dell'infrastruttura. In ognuno di queste articolazioni adottiamo sistematicamente un approccio orientato alla sicurezza. Un ambiente improntato ad un efficace presidio della sicurezza - ha spiegato Cassino - ha bisogno di una interazione continua a tutti i livelli, interni ed esterni all'organizzazione. Puntiamo a sempre a rafforzare il principio della safety culture perché il nostro obiettivo è quello di creare sempre maggiore fiducia all'interno della divisione ferroviaria di Tua che si fondi sui principi di reciproca ed efficace collaborazione con l'ambiente che rappresenta il nostro contesto operativo".

uploads/model_4/.images/84_item_48.jpg

Scarica formato pdf:

counter
Amministrazione Trasparente